THE KENNEDYS: La famiglia reale d’America.

di LISA AZZURRA MUSETTI

kennedy family.jpg

Maledizione; Vocabolario Treccani: “maledizióne (ant. maladizióne) s. f. [dal lat. maledictioonis, der. di maledicĕre «dir male»; propr. «maldicenza»]. 1. a. L’atto e le parole con cui si maledice, con cui cioè s’invoca su individui, gruppi, città, ecc. la condanna e la punizione della divinità (o degli antenati).”

 

Per gli irlandesi le maledizioni non sono cosa su cui scherzare, ve lo dice una che ci ha vissuto per mesi.

Non importa se di fatto sei un cittadino statunitense da generazioni a questa parte, per certe cose il sangue si fa sentire, soprattutto se ci credi, se sei un uomo od una donna potente e ricco/a , se sfidi il tuo tempo, se il tuo cognome è Kennedy.

“La Famiglia Reale d’America”, così sono stati più volte definiti i Kennedy, ricchissima famiglia imprenditoriale di origini irlandesi residente nella East Coast ed infiltrata nella politica.

Il patriarca della famiglia, Joseph P. Kennedy per quanto strano, analizzando gli schieramenti politi futuri della sua famiglia, era uno stimatore di Hitler ed un uomo estremamente crudele con i figli. Nel 1941 fece ricoverare sua figlia Rosemary in un manicomio in quanto considerata “ribelle” e obbligò gli psichiatri a praticarle una lobotomia rendendola un vegetale per il resto dei suoi giorni.

Lui stesso, nonostante più longevo dei suoi stessi figli, morirà muto e paralizzato a causa di un ictus.

Un inizio triste per una grande famiglia. Già solo un inizio. L’inizio della Maledizione dei Kennedy.

Joseph ebbe, oltre a Rosemary, ben otto figli, fra cui uno dei personaggi politici più importanti del secolo scorso: John Fitzgerald Kennedy.

Ma andiamo con ordine.

Seconda Guerra Mondiale. Joseph è contrario all’entrata in Guerra degli USA, ma i suoi figli, giovani, forti e cittadini americani sono costretti ad arruolarsi.

Il primogenito, Joseph Patrick Kennedy Jr. morirà proprio durante questa guerra nel mezzo di un volo d’addestramento, sua sorella, Kathleen Agnes Kennedy, morì anche lei durante un invidente aereo nel 1948.

Della vita del più importante rappresentante di questa famiglia si sa tutto ed il contrario di tutto, proprio come della sua morte. John Fizgerald Kennedy è qualcosa di più di un politico: è IL POLITICO. Sembra quasi che nessuno possa odiarlo.

Elletto Presidente il 7 Novembre 1960, democristiano, sostenitore dei diritti civili delle persone di colore. Sposa una degna rappresentante della nuova aristocrazia statunitense: Jacqueline Bouvier. Colta ed elegante certo, ma non bella e ancor meno sensuale. Questo porterà il Presidente ad avere molte relazioni documentate, la più importante indubbiamente quella intrecciata con l’attrice più sexy della storia di Hollywood: Marilyn Monroe.

Nonostante Kennedy fosse un abituale consumatore di varie droghe non fu certo questo ad ucciderlo. Come tutti sanno, il 22 Novembre del 1963 a Dallas, durante una parata ufficiale accanto alla moglie, fu assassinato con dei colpi di fucile da Lee Harvey Oswald. I documenti relativi all’omicidio furono decretati segreti ed il tutto, teorie e complotti compresi, abilmente insabbiati.

Da quel momento in poi la Maledizione dei Kennedy sembra scatenarsi.

Le morti premature o violente furono frequenti:

Robert Kennedy, fratello del presidente, fu ucciso con un colpo d’arma da fuoco a Los Angeles il 6 Giugno del 1968.

John John, figlio di J.F.K e Jackie Kennedy morì in un incidente aereo nel 1999 con la moglie, Carolyn Bessette e la cognata, Lauren Bassette. Una tragica morte che porta a quota tre le vittime della famiglia Kennedy in volo, in meno di due generazioni.

Michael, il figlio di Robert Kennedy, muore nel 1997 in un incidente di sci fra le montagne di Aspen in Colorado.

“Ok, ok” starete pensando “ora ci credo pure io alle maledizioni.”

Eppure no, non finisce certo qui. Forse, come spesso in momenti difficili si ipotizza, ci sono destini più tristi della morte, ed anche in questo contesto, la reale famiglia d’America non si tira indietro.

Il 19 giugno 1964 Ted Kennedy si schianta con un aereo privato (ancora il volo, è forse questa la vera maledizione dei Kennedy?) nelle vicinanze della cittadina di Southampton. Ted ne viene estratto vivo per miracolo, ma le conseguenze di quell’incidente lo tortureranno per tutta la vita, anche se forse non saranno certo più dolorose delle pene sentite per l’amputazione della gamba a suo figlio, Edward Moore Kennedy, all’età di dodici anni.

Il tutto può, soprattutto agli occhi dei più giovani, sembrare quasi la trama di un libro, ma è la verità, il lato oscuro che qualche crudele divinità ha voluto infliggere in cambio di gloria e potere.

Forse le maledizioni non esistono, forse sono solo favole oscure, forse bisogna tirare un sospiro di sollievo nel non chiamarsi Kennedy.

Questa è la triste storia dei Reali d’America.

 

P.S.= John John Kennedy è stato fidanzato per anni con l’attrice hollywoodiana Daryl Hannah e lui aveva praticamente deciso di sposarla. Si mise in mezzo la madre che disapprovava la relazione: bella, bionda, attrice di Hollywood. Le ricordava troppo Marilyn.

Forse, se avesse sposato lei invece della Bassette sarebbe ancora vivo. Citando il bellissimo libro La mia Africa: “Quando gli Dei vogliono punirci avverano i nostri desideri”.

Annunci

Autore: remogandolfi

Amo gli ultimi. Quelli spesso perdenti, autodistruttivi, sfigati fino all'inverosimile. Qui proverò a raccontare qualche piccola storia dei tanti che ho amato, nello sport, nella musica e nel cinema. Accompagnato da tanti amici con le mie stesse passioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...